Skip to content

Digesto EDPB su diritto di opposizione e di cancellazione

I bollettini di House of Data Imperiali sono degli estratti delle Puntate del Servizio di Informazione Giuridica (SIG), a cura dell’Avv. Rosario Imperiali d’Afflitto.

Il SIG è fruibile tramite abbonamento.

Digesto EDPB su diritto di opposizione e di cancellazione

Il 20 febbraio 2023 l’EDPB ha rilasciato il Digesto sul diritto di opposizione e di cancellazione, a firma del prof. Mantelero, cioè un compendio di evidenze tratte da decisioni adottate nell’ambito del meccanismo di cooperazione (“sportello unico” o “one-stop-shop”) e pubblicate sul pertinente Registro dell’EDPB. La consultazione del Registro è avvenuta nel periodo 20 agosto – 13 novembre 2022 e ha riguardato le decisioni concernenti il diritto di cancellazione (o di “oblio”, art. 17, GDPR) e il diritto di opposizione (art. 21, GDPR).  

Il documento, essendo un lavoro commissionato a un soggetto terzo rispetto al Comitato, non vincola quest’ultimo; esso persegue una finalità istruttiva e non costituisce un precedente interpretativo.

EDPB_Digesto_diritti_privacy
Figura – I diritti “privacy”

Ambito di analisi

L’analisi è circoscritta alle decisioni:  

  • adottate dall’autorità capofila (“LSA”) in relazione a trattamenti transfrontalieri soggetti al meccanismo di cooperazione dell’articolo 60  
  • riferite al diritto di cancellazione e al diritto di opposizione. 

Nonostante tale limitazione, il Digesto presenta elementi di indubbio interesse in quanto: 

  • si basa su decisioni coordinate tra le autorità di supervisione coinvolte, così da offrire l’interpretazione condivisa delle autorità su questi argomenti 
  • contiene conclusioni che, ancorché riferite ai due diritti richiamati, hanno per lo più una valenza generale estensibile a qualunque diritto fra quelli previsti dagli articoli 15-22 del GDPR. 

Il meccanismo di cooperazione, infatti, si basa su un processo di confronto tra l’autorità capofila e le altre “autorità coinvolte” che si conclude con una proposta di decisione condivisa o, in mancanza di accordo, con l’intervento dell’EDPB come organo di risoluzione della controversia, il quale emette una decisione vincolante cui deve attenersi l’autorità capofila nell’adozione della propria decisione finale. Continua…

Per continuare a leggere questo articolo devi essere abbonato al Servizio di Informazione Giuridica.

Sei già abbonato?